Aggiornamento RSPP nei cantieri: sicurezza e dintorni

Il decreto legge 81/2008 stabilisce la presenza di un responsabile del servizio prevenzione e protezione (RSPP) in azienda. Sapevi che serve per l’obbligo formativo degli architetti?

Aggiornamento RSPP nei cantieri: chi è questo professionista?

Parliamo tanto di aggiornamento RSPP nei cantieri ma la domanda da porsi è chi e cosa fa questo professionista? L’RSPP è il responsabile del servizio di prevenzione e protezione dei luoghi di lavoro, in particolare dei cantieri. Nel caso specifico, è un architetto professionista che viene incaricata di occuparsi della prevenzione della sicurezza sul luogo di lavoro e tra i dipendenti dell’azienda stessa. La sua presenza è ritenuta obbligatoria sul posto di lavoro ed in azienda.

Il decreto legge 81/2008 obbliga le aziende ad avere in organico un responsabile del servizio prevenzione e protezione per la sicurezza in cantiere (e non solo).

Quali sono i compiti di un responsabile RSPP nei cantieri?

I compiti del responsabile della sicurezza è disciplinato dal decreto legge 81/2008 (testo unico sulla sicurezza sul lavoro) ed, in particolare, dall’articolo 31 che tratta del servizio di prevenzione e protezione:

  • Il datore di lavoro deve organizzare il servizio di prevenzione e di protezione all’interno della sua azienda e dei reparti produttivi (quindi, anche in cantiere). Il datore di lavoro designa, inoltre, anche la persona a ricoprire il ruolo di Rspp nei cantieri;
  • La figura del Rspp deve avere i requisiti professionali richiesti per soddisfare questo compito e disporre di strumenti e di tempi adeguati per lo svolgimento dei lavori assegnati per garantire prevenzione e sicurezza nei cantieri;
  • L’Rspp non deve necessariamente essere assunto in azienda ma può anche trattarsi di un consulente esterno purché, come detto poco fa, abbia tempi e modi per assicurare la prevenzione e la sicurezza sul luogo di lavoro.

Chi sceglie l’RSPP nei cantieri?

La nomina dell’RSPP per la prevenzione e la sicurezza nei cantieri è obbligatoria per ogni impresa per i propri dipendenti e le aree dove si svolgono i lavori. Il consulente può essere sia esterno che assunto in azienda, l’importante è che abbia tutti i requisiti che impone l’articolo 32 del decreto legge 81/2008.

La scelta dell’RSPP nei cantieri è appannaggio del datore di lavoro delle aziende che si occupano dell’opera affidata al committente e della sottoposta area di lavoro che viene gestita e “suddivisa” tra le diverse imprese tramite la pianificazione del PSC redatto in fase di progettazione. Il piano della sicurezza in cantiere viene fornito dal coordinatore per la sicurezza durante la fase di progettazione del cantiere. Anche in base alle peculiarità del cantiere, infatti, viene scelto l’RSPP.

Il nome del responsabile della sicurezza e della prevenzione in cantiere deve essere formalmente indicato nel piano operativo di sicurezza (POS). Qui vengono indicate le azioni pratiche che devono essere effettuate per garantire la sicurezza sul posto di lavoro.

Il responsabile RSPP in cantiere è direttamente sottoposto al datore di lavoro dell’azienda dalla quale è assunto, internamente o esternamente. L’RSPP in cantiere deve ascoltare e seguire, quindi, le indicazioni del coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione. Le due figure professionali non possono sovrapporsi per ovvi motivi.

Quali sono i compiti di un RSPP nei cantieri?

Ora che abbiamo capito che cos’è un RSPP nei cantieri, la domanda successiva da soddisfare è: quali sono i compiti di un responsabile della prevenzione e sicurezza in cantiere? Elenchiamoli per comodità:

  • Il responsabile della prevenzione e protezione della sicurezza in cantiere deve provvedere ad individuare i fattori di rischio e alla loro valutazione per individuare le regole per la sicurezza e la salubrità dell’ambiente di lavoro e dei dipendenti che vi operano.
  • L’rspp deve elaborare e stilare le regole e le misure preventive e protettive per l’ambiente di lavoro e i dipendenti che vi operano. Tali misure vanno inserite all’interno del Documento di valutazione dei rischi.
  • Non da meno degli altri compiti, l’RSPP deve assicurarsi di formare i lavoratori educandoli alle procedure di sicurezza in cantiere e fornire loro tutte le informazioni necessari su prevenzione e protezione.
  • L’articolo 35 del decreto legge 81/2008 prevede riunioni periodiche con tutte le figure coinvolte nel processo per la garanzia della sicurezza nei cantieri e prevenzione e protezione dei lavoratori e dei luogni di lavori stessi. Tali figure, oltre al responsabile della protezione e della prevenzione, sono il datore di lavoro, il medico competente e l’rls (rappresentante dei lavoratori per la sicurezza). Queste riunioni dovrebbero tenersi almeno una volta all’anno.

Aggiornamento RSPP nei cantieri 

Per essere un RSPP nei cantieri cosa bisogna fare? Qual è il percorso di formazione dell’RSPP? Scopriamolo insieme.

Il responsabile della sicurezza, prevenzione e protezione nei cantieri deve possedere degli specifici requisiti, secondo la legge 81/2008. Per diventare RSPP nei cantieri occorre seguire un apposito corso di formazione e i successivi corsi di aggiornamento RSPP nei cantieri secondo le indicazioni del decreto in base al settore ATECO di riferimento dell’azienda nella quale andrà ad operare il professionista.

Un corso che ti consigliamo è sicuramente questo!

Crediti formativi obbligatori per architetti 2018

Tra i crediti obbligatori per architetti 2018 ci sono anche quelli relativi all’aggiornamento RSPP nei cantieri. Il responsabile del servizio prevenzione e protezione è una figura ormai obbligatoria in azienda ed anche il CNAPPC lo conferma con la richiesta di crediti formativi professionali da adempiere nel settore sicurezza nei cantieri.

Il nostro corso di aggiornamento RSPP nei cantieri risponde a quanto stabilito dal D.Lgs. 81/2008 e ti permette di assolvere all’obbligo di aggiornamento quinquennale RSPP in base al Decreto del Fare (corrispondente all’articolo 32 della legge 98 del 9 agosto 2013) e dal nuovo accordo tra lo Stato e le Regioni sottoscritto il 7 luglio 2016.

Quanti crediti rilascia il corso online di aggiornamento RSPP nei cantieri? I CFP per architetti 2018 sono 20 e sono certificati dal CNAPPC con un programma dedicato all’aggiornamento normativo e tecnico per la gestione dei rischi.

Carrello

Informazioni sui corsi?

Seguici sui Social!